Logo

Manutentore del Verde

DATA: 27 Novembre 2019 – DURATA: 180 ore

Top-logo trasp

in collaborazione con:

Il percorso formativo del Manutentore del verde è progettato in coerenza con quanto stabilito dalla normativa nazionale e regionale. E’ rivolto ai titolari d’impresa o ai preposti facenti parte dell’organico dell’impresa e anche a coloro che intendono avviare l’attività di manutentore del verde. Il percorso ha una durata di 180 ore di cui almeno 60 ore di attività pratiche, inclusive dell’esame finale.

DESTINATARI

Il corso è finalizzato alla formazione di persone che intendono avviare o proseguire l’attività di manutentore del verde nel rispetto delle normative vigenti (art. 12 della L.154/2016 e DGR 444/2018)

Livello minimo di scolarità: Scuola secondaria di I grado

Prerequisiti in ingresso: E’ consentita l’ammissione al corso anche a coloro che hanno età inferiore ai 18 anni, purché in possesso di qualifica professionale triennale in assolvimento al diritto dovere all’istruzione e formazione professionale, ai sensi del D.Lgs 226 del 2005.

Prova di ingresso o di orientamento: Test di ingresso per verificare la conoscenza della lingua italiana orale e scritta di livello A2 prevista per gli allievi stranieri.

I Docenti

RESPONSABILE SCIENTIFICO: Nato a Pinerolo (Torino, Italia) l’11 agosto 1969, vive nella stessa cittadina piemontese, dove ha il suo Studio d’Agronomia ed Architettura del Paesaggio.
Conseguito nel 1988 il Diploma di Maturità Scientifica, ottiene la Laurea in Scienze Agrarie a Torino (1994), con un lavoro di tesi sul metabolismo del saccarosio nell’interazione
micorrizica fra vite (Vitis L. sp.) e funghi (Rel. A. Schubert).
Poi, seguendo la passione per l’ecologia, il verde ornamentale, la botanica, il paesaggio e la progettazione, frequenta, sempre nel capoluogo piemontese, il Corso di
Perfezionamento in Parchi, Giardini ed Aree Verdi (1997), e prosegue il suo cammino con il Diploma di Specializzazione in Parchi e Giardini (2000), ottenendo la lode con una tesi
sull’analisi archivistica ed il restauro di un grande giardino storico piemontese (Parco del castello di Miradolo, Rel. V. Defabiani).
Ammesso nel 2001 a Socio Ordinario dell’Associazione Italiana d’Architettura del Paesaggio (A.I.A.P.P.), nel 2006 ha conseguito con lode la sua seconda laurea, in Architettura
del Paesaggio, presso la seconda Facoltà d’Architettura del Politecnico di Torino, con un lavoro di tesi riguardante l’analisi approfondita delle trasformazioni durante i secoli del
parco della villa della famiglia Agnelli a Villar Perosa, in provincia di Torino (Rel. L.A. Guardamagna).
Fin dall’inizio della sua carriera professionale, progetta e disegna per un notevole numero di giardini e parchi, occupandosi anche degli aspetti forestali ed ambientali, così come
del paesaggio e della progettazione e restauro di edifici e pertinenze, sia civili, sia rurali; intrattiene convenzioni come tutor di tesisti e stagisti con il Dipartimento di Agronomia
dell’Università di Torino, con le Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino e di Genova, e scrive su riviste italiane, specializzate e non in materia di ville e castelli, parchi e giardini,
agricoltura ed ambiente. Collaborazione continuativa con la Rivista Topscape-Paysage di Milano.

Nato a Torino il 22 dicembre del 1990, originario di Virle Piemonte (TO), si diploma presso il liceo scientifico Marie Curie di Pinerolo (TO) e completa gli studi con la duplice laurea in Scienze forestali e ambientali, conseguita nel 2013, e Scienze agrarie nel 2015. Durante gli studi, e anche nell’attività lavorativa, coglie ogni occasione di formazione, come i Corsi professionali della Regione Piemonte in materia di Ingegneria naturalistica, Treeclimbing, motosega e il corso per consulenti nell’utilizzo dei prodotti fitosanitari. Svolge diverse esperienze in studi e aziende del settore del verde: nel 2013 presso lo Studio Tecnico Forestale di Pinerolo (TO) e presso la Cooperativa Agrovalli di San Secondo di Pinerolo dove si occupa di progettazione, manutenzione e sistemazioni di giardini e versanti, anche con metodi di ingegneria naturalistica, nel 2015 presso Seacoop (Torino) lavorando per censimenti delle alberate, V.T.A. e studi sugli indici IBE delle acque. Ad oggi (fin dal primo tirocinio del 2012) collabora con lo studio di Flavio Pollano per progettazione del verde ornamentale, recupero ambientale di infrastrutture degradate, perizie di stabilità di alberi monumentali, opere di ingegneria naturalistica, verde tecnologico, ecc.. Svolge anche la professione in modo autonomo come: ispettore di vigneto per la certificazione dei vini D.O.C. e D.O.C.G. (Valoritalia), certificatore delle aziende biologiche per l’ente EcogruppoItalia, consulente V.T.A. per comuni e privati, divulgatore su temi di educazione ambientale presso scuole elementari, nonché progettista e gestore di opere di verde ornamentale

Esperto in macchine agricole e consulente esterno

Professionista nel settore Edilizia

Nata a Pinerolo, l’8 dicembre 1992, si diploma presso il Liceo Scientifico Bilingue Marie Curie di Pinerolo (TO) nel 2011. Nel settembre dello stesso anno si iscrive alla facoltà di Architettura presso il Politecnico di Torino. Consegue la Laurea Triennale nel Luglio del 2015 e procede i suoi studi con l’iscrizione al percorso di Laurea Magistrale in “Architettura per il Restauro e Valorizzazione del Patrimonio, laureandosi nel Luglio del 2018. La tesi presentata approfondisce il tema del recupero edilizio e la valorizzazione di un borgo dell’Astigiano. Un’attenta analisi del tessuto urbano, unita allo studio di alcune strategie per riportare alla luce zone che caratterizzano il territorio del Monferrato, vuole essere uno spunto, un punto di partenza, per intensificare e invogliare il turismo verso questi piccolo borghi, meno conosciuti, ma ricchi di storia, cultura enogastronomica e paesaggi incantevoli. Nel suo percorso di studi affronta diverse esperienze lavorative, tra cui due tirocini all’interno di studi di architettura del Pinerolese. La progettazione architettonica e l’interior design la appassionano molto, ma, grazie all’esperienza del tirocinio post lauream effettuato presso lo studio del Dottore Agronomo e Architetto Paesaggista Flavio Pollano, impara a conoscere meglio il mondo del verde e della progettazione ad esso legata. Affascinata ed incuriosita continua la collaborazione con lo Studio, dove tutt’ora si occupa, sotto il prezioso insegnamento del Dott. Pollano, di elaborazioni grafiche per le diverse fasi progettuali, rilievi, studi di fattibilità, perizie, computi metrici ed estimativi, relazioni di progetto e documentazioni varie, con l’utilizzo di software per la grafica e l’office management.

Owner/Partner L’Agrotecnico S.a.s. – solo trader at Mondino Davide

 

Dott. Agronomo e Architetto del Paesaggio Libero Professionista

Acc. Naturalstico, Consulente Botanica

La dott.ssa Maddalena Vietti Niclot, esperta di gestione del territorio e monitoraggio ambientale è partner e fondatrice dello studio Anthemis Environment. Coordina uno staff multidisciplinare di professionisti specializzati, impegnati nei settori della sostenibilità ambientale, della progettazione e del recupero paesaggistico a supporto di committenti privati ed Enti Pubblici, segue attività di assistenza e consulenza negli iter autorizzativi ambientali e progettazione complessa e partecipata. Da alcuni anni è Presidente del CdA di una società pubblica impegnata in attività di igiene urbana e ambientale. Collabora in qualità di docente con Enti di formazione, è componente di numerose commissioni tecniche e consulente di Istituzioni e/o Enti locali, già membro della commissione tecnica urbanistica e della commissione cave della Regione Piemonte oltre che consulente per la Presidenza della VIII commissione ambiente della Camera dei Deputati.

€ 1.400 Euro esenti IVA

€ 1.700 Euro esenti IVA

NON ESITARE A CONTATTARCI!

Per maggiori informazioni: Via Rivoira Don, 24 San Secondo di Pinerolo (TO) | Tel. 0121.503241 – Fax: 0121.503249